ALTRO
Giovedì, 20 Settembre 2018 20:23

Concorso di idee per il restyling della facciata

PARTECIPA anche tu al CONCORSO DI IDEE
per il RESTYLING della facciata
del Teatro Polifunzionale Anche Cinema
INVIA la tua IDEA o la tua PROPOSTA qui:
anchecinemastaff@gmail.com

La facciata del teatro sarà oggetto di un progetto di rifacimento. Tra le possibili soluzioni prospettate dall’AncheCinema: la realizzazione di un giardino verticale, installazioni di street art e illuminazione artistica.

Questo progetto di riqualificazione urbana vuole contribuire al recupero di un'area molto trafficata e poco verde, che andrebbe ad affiancarsi al recupero di Corso Italia avviato dal Comune con il rifacimento delle botteghe delle FAL e ai lavori di Grandi Stazioni all'interno di Bari Stazione Centrale.
La valorizzazione della storica facciata dell'ex-Teatro dei ferrovieri, grazie alla creazione di un angolo di arte e verde urbano, ha l'obiettivo di migliorare l'estetica e la vivibilità di una zona strategica del quartiere Libertà.

In quest'ottica la società AncheCinema invita i cittadini del quartiere, gli artisti, i professionisti e le realtà baresi più dinamiche a dare il proprio contributo per rendere ancora più condiviso questo spazio che appartiene a tutta la città. Si intende infatti avviare un concorso di idee per raccogliere e realizzare i progetti più coinvolgenti.

Le proposte già pervenute:

• la prima proposta è arrivata da BGeek di Francesco Monterisi che ha proposto l'artista Solo;

• la seconda deriva dalla conoscenza con l'artista Giuseppe Caccavale che vive tra Bari e Parigi e che Andrea Costantino ha avuto l'onore di seguire in occasione della realizzazione di una sua opera a Monopoli. Ha realizzato un video documentario che ne racconta la realizzazione;

• a queste proposte si aggiunge la disponibilità della società VitalVernici, già sponsor di AncheCinema, che si è resa disponibile a fornire fusti di vernice per artisti che possano contribuire al restyling del Sottovia Quintino Sella e al muretto che collega la fermata della ferrovia al teatro.

Uno spazio culturale e di aggregazione è un'importante risorsa che contribuisce al miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Cittadini che vengono così chiamati a farsi protagonisti di un intervento che mira a portare bellezza nel quotidiano di ognuno.

ANCHECINEMA Lab
presenta
SCRIVERE PER VENDERE
Corso onnicomprensivo di sceneggiatura cinematografica
tenuto dal pluripremiato regista e sceneggiatore ANTONELLO DE LEO

Lezione di PROVA GRATUITA
Giovedì 8 febbraio ore 19

Martedì, 02 Gennaio 2018 11:44

Vedo doppio | Laboratorio di doppiaggio

Vedo doppio
Laboratorio di doppiaggio
tenuto da Maria Teresa Vassalli

Destinatari: ragazzi 10-19 anni e adulti

Lezione di PROVA gratuita
3 febbraio 2018 | H. 18.00-20.00
Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

L’obiettivo del programma è offrire ai ragazzi la possibilità di imparare, attraverso le tecniche del doppiaggio, a leggere correttamente, parlare e utilizzare la propria voce divertendosi…

Attraverso la visione di anelli filmici “dedicati” e ad attività pratiche di doppiaggio “live” gli allievi saranno portati a una lettura fluente e comprensibile oltre ad acquisire familiarità con microfono, copioni e leggio.

Il piano didattico prevede:

- proiezione e studio di vari anelli filmici;
- attività ludiche di gruppo improntate allo studio dei copioni del “doppiatore”, alla conoscenza e all’osservanza delle sigle convenzionali che il copione stesso prevede;
- tecniche d’improvvisazione e di recitazione (dal copione alla scena);
- studio della voce ed elementi di base per imparare a pronunciare correttamente la lingua italiana;
- Numero candidati per gruppo classe: 10 max 12
- Le lezioni avranno una durata di 3h ciascuna con cadenza settimanale
- STAGE CONCLUSIVO DI PROVE D’INCISIONE NEGLI STUDI DI DOPPIAGGIO.

Il corso prevede ha una durata di 24 ore di cui 6 c/o lo studio di registrazione (sede di Bari) direttamente in cabina.

1 incontro a settimana di 3 ore per un totale di 24 ore

Martedì, 02 Gennaio 2018 11:40

I mestieri del cinema | Laboratorio di REGIA

I mestieri del cinema: la regia
Corso di regia

tenuto da Lorenzo Manisco

Destinatari: ragazzi e adulti a partire dai 15 anni

Lezione di PROVA gratuita
1 febbraio 2018 | H.17.00-21.00
Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

Descrizione:

Il regista. Chi è? Quale è il suo ruolo all’interno di un film?
Dalla fase della sceneggiatura fino alla fase del montaggio saranno analizzate tutte le fasi di
competenza di un regista con l’intento di fornire le basi e le tecniche avanzate per poter realizzare le proprie idee cinematografiche.
Nel corso delle lezioni i registi avranno possibilità di testare il loro apprendimento con numerose esercitazioni.

Cadenza delle lezioni:
Il corso avrà una durata di 60 ore e che saranno ripartite in lezioni da 4 ore ciascuna. Il calendario potrà comunque subire delle variazioni sulla base delle esercitazioni da portare a termine. Le
eventuali variazioni saranno comunicate con largo anticipo.

PROGRAMMA COMPLETO

LEZIONE 1 (4 ore)
Introduzione al corso. Il mestiere del regista. Il rapporto tra il regista e lo sceneggiatore. La
sceneggiatura. Il cortometraggio.

ESERCITAZIONE (4 ore)
Visione di cortometraggi e analisi. Scrittura di una scena.

LEZIONE 2 (4 ore)
Le fasi della preproduzione del film. Lo spoglio della sceneggiatura e realizzazione del PDL. I
casting.

ESERCITAZIONE (4 ore)
Esercitazione su una scena segreta. Visione film. Assegnazione di un tema per lavoro a casa.

LEZIONE 3 (4 ore)
Composizione di una troupe. Gli indispensabili. La piramide gerarchica. La scelta della macchina da presa e gli obiettivi: il DOP. Il suono.

ESERCITAZIONE (4 ore)
Formazione Gruppi di Lavoro. Analisi delle sceneggiature pervenute.

LEZIONE 4 (4 ore)
Gli storyboard. La grammatica del regista. La gestione del cast. La continuità visiva. Stili di regia: due esempi storici.

LEZIONE 5 (4 ore)
La fotografia ed il DOP. Principali tecniche di illuminazione. Breve storia della fotografia. Pronti a girare.

Express yourself
Destinatari: ragazzi delle superiori ed universitari
1 incontro a settimana da 3 ore
LABORATORIO DI MUSICAL

tenuto da Cinzia Clemente

Lezione di PROVA gratuita
25 gennaio 2018 | H.19.00-22.00
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

Il laboratorio è strutturato con lezioni che comprendano fonetica e dizione italiana, tecnica del corpo, con esercizi psicomotori, consapevolezza delle proprie capacità e talenti, sviluppo
dell’autostima e dello spirito di gruppo.

Rapporto con il personaggio, uso della voce e del corpo. Il
lavoro dell attore su sé stesso, sul personaggio e psicotecnica.
In base alla fascia di età, le sequenze di esercizi vengono eseguite con ritmi e cadenze diversificate, anche in base alla composizione del gruppo stesso.

La tecnica utilizzata, è il metodo Strasberg – Stanislavskij, in voga in america all Actor s Studio.

MAKE THEATRE…fuck war
Corso di recitazione per ragazzi ed adulti

tenuto da Caterina Firinu e Marilù Quercia

Destinatari: Ragazzi dai 16 anni e adulti

Lezione di PROVA gratuita
24 gennaio 2018 | H.19.00-22.00
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

Un corso di teatro per tutti a partire da 16 anni :
per gli amanti del teatro, della letteratura e dell’arte, ma anche per quelli che non hanno mai abitato questo mondo magico e vorrebbero avvicinarvisi in punta di piedi.

Quelle del corso non saranno le solite ore meccaniche dedicate alla tecnica e all’apprendimento della recitazione ma un’esperienza di gruppo, basata sul divertimento, sull’improvvisazione, sullo studio del corpo e della voce per arrivare al personaggio, sull’analisi dei testi per migliorare l’immedesimazione e sulla tecnica del clown e della maschera per sciogliersi nella vita e sul palco.

Il laboratorio è consigliato a chi desidera apprendere le tecniche di base del teatro, competenze legate all’uso del corpo e della voce, ma anche rivolte a sviluppare qualità come spontaneità, ascolto e creatività. Un percorso di apprendimento all’insegna della leggerezza, del divertimento e del piacere di stare insieme.

Come sarà il nostro corso:
L’approccio dell’insegnamento sarà altamente professionale e serio ma allo stesso tempo accessibile, proponendo tanti nuovi esercizi ad ogni incontro per consolidare tematiche già affrontate oppure per affrontarne di nuove, sempre con brio e spirito di squadra.
Ci sarà l’insegnante, ma tutti saranno guide per loro stessi e per gli altri trovando nuovi spunti creativi nel lavoro di gruppo, tanto quanto nel confronto con il docente.

Perché frequentare il corso :
L’obiettivo è trasmettere valori che possano servire per la recitazione, ma soprattutto per apprezzare la quotidianità, osservando la vita con occhi nuovi, occhi più poetici e incantati.

Cosa faremo :
Lezioni di gruppo con il docente, lavoro di gruppo coordinato e supervisionato dallo stesso, lavoro su testi teatrali e analisi dei movimenti, corporeità, temi, espressività e tecniche utilizzate nella messa in scena. Il corso inoltre integrerà anche l'utilizzo della maschera e studi di dizione e fonetica. L'intento è quello di trascendere l'usuale organizzazione in moduli rigidi, unendo più elementi a ogni lezione e permettendo di lavorare continuativamente sui molti aspetti che compongono la figura dell'attore.


1 incontro da 2 ore a settimana

MAKE THEATRE…fuck war
Corso di recitazione

tenuto da Caterina Firinu e Marilù Quercia

Destinatari: Bambini 6-10 anni

Lezione di PROVA gratuita
24 gennaio 2018 H. 16.30-18.30
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

Un corso di teatro per bambini a partire da 6 a 10 anni :
I bambini sanno già … sanno giocare al teatro, trasformarsi, cambiare, inventare, fantasticare e viaggiare con la fantasia, recitare per loro è una pratica indispensabile per crescere.! Il teatro è IL MONDO in cui i bambini si sentono liberi di esplorare, cercare, ricercare e scoprire

“Tutti i bambini sono degli artisti nati; il difficile sta nel fatto di restarlo da grandi.”

Questo non lo dico io, ma Pablo Picasso, uno che di Arte se ne intendeva. Essere artisti significa principalmente mantenere viva la capacità di emozionarsi, di non lasciarsi sopraffare dal cinismo del mondo degli adulti. E uno dei modi per rimanere “artisti” anche da grandi, è avere a che fare con l’arte, in ogni sua forma, fin da piccoli.

Crescere per i bambini può diventare meno noioso, se lo fanno con il teatro, se lo fanno recitando. Recitare è divertirsi, soprattutto per i più piccoli che accolgono il lato ludico del teatro prima e meglio di noi adulti.

Come sarà il nostro corso:
La lunga esperienza nel campo del teatro per bambini e ragazzi ci ha portato a sviluppare un approccio al mondo dell’infanzia e un metodo che tengono conto soprattutto della capacità dei bambini di creare improvvisando, costruire immaginando… per questo il nostro lavoro sarà una continua scoperta di uno spazio ed un tempo gestito con flessibilità e aperto agli stimoli, alle proproste e alle provocazioni che arriveranno dai bambini stessi . Nostro compito guidarli in questa esplorazione trovando nuovi spunti creativi nel lavoro di gruppo.

Perché frequentare il corso :
L’obiettivo è “Fare teatro” giocando!

Cosa faremo :
Lezioni di gruppo con giochi di drammatizzazione in cui dal movimento si costruirà la parola, dalla parola l’immagine con un occhio privilegiato all’uso della musica nel teatro. L'intento è quello di trascendere l'usuale organizzazione in moduli rigidi, unendo più elementi a ogni lezione e permettendo di lavorare ad ogni lezione con stimoli nuovi colti dall’osservazione e della pratica dell’improvvisazione per poi arrivare alla messa in scena strutturata.


2 ore a settimana

“La mia favola”
Si può riscrivere un diverso finale da favola
Laboratorio teatrale
tenuto da Angela Borromeo

Destinatari: bambini 6-13 anni

Lezione di PROVA gratuita
30 gennaio 2018 | H. 16.00-18.00
Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 9

“La mia favola” è un progetto che persegue l’obiettivo di rafforzare, attraverso tecniche teatrali esposte su tre diversi livelli di contenuti, una serie di attitudini e competenze utili a bambini e ragazzi sia nella vita scolastica che in quella personale: l’autostima, la conoscenza di sé, la capacità di rapportarsi allo spazio e agli altri, la gestione delle emozioni e così via, il tutto mediato dalle componenti ludica, sociale e creativa che sono proprie dell’arte teatrale.

Il progetto è articolato su tre mesi (12 settimane) con una lezione settimanale pomeridiana di un’ora e trenta.

In ogni lezione si alterneranno:
- esercizi di rilassamento, vocalità, spazialità, espressione corporea, multisensorialità, ascolto, equilibrio, coordinazione, gestione delle emozioni, respirazione, ritmo.

- giochi teatrali finalizzati ad acquisire e rafforzare la capacità di espressione vocale, facciale e corporea, gestualità, ricerca del personaggio, improvvisazione in modalità libera e guidata, rumorizzazione, studio sul personaggio.

- Nel primo mese i bambini si avvicineranno alle tecniche teatrali, con giochi a loro conosciuti ma rielaborati per migliorare la gestualità e la consapevolezza delle azioni.

- Nel secondo mese ci sarà un lavoro più incentrato sulla favola scelta, quindi improvvisazioni guidate e verbalizzazione e scrittura delle idee dei bambini.

- Nel terzo mese si lavorerà sulla messa in scena delle favola.

Il laboratorio è indirizzato ai bambini di età compresa tra i 6 e i 9 anni, in numero non inferiore a 6 e non superiore a 10.

I bambini dovranno indossare abiti comodi e scarpe da ginnasta o, alcune volte, calze antiscivolo.
Il laboratorio può essere tenuto nella sala vicino l’Anche Cinema, per i primi due mesi , e il terzo , per l’allestimento dello spettacolo, sul palco.

Il laboratorio può essere ripetuto per i tre mesi successivi con l’allestimento di un’altra favola, in modo che i bambini abbiano consapevolezza del lavoro e quindi dell’impegno e della costanza.

Canto mediterraneo

Laboratorio di canto corale su repertori della tradizione popolare

tenuto da Maria Giaquinto

Destinatari: tutti purché intonati

Lezione di PROVA gratuita
29 gennaio 2018 | H. 19.00-21.00
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

OBBLIGATORIA la prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91


I ritmi e i suoni ancestrali della musica popolare incantano per la loro semplicità e purezza, svelando radici musicali antichissime, estese in tutto il Mediterraneo.

Il repertorio è amplissimo: canti processionali, canti di lavoro, ninne nanne, villanelle, canti d’amore e di dispetto, canti epico-lirici.

Da essi emerge la vita e l’anima del popolo, l’illimitata fiducia nel sacro, la dipendenza dai fenomeni atmosferici, i rapporti di vicinato, il senso della festa e del rito, la fatalità propria della gente che affida il suo destino alla terra o al mare, il rimorso e la magia di un sud lontano nel tempo e nello spazio, eppure ancora vivo e tutto da scoprire.
Il laboratorio è rivolto a chiunque abbia passione per il canto naturale e voglia compiere un percorso di miglioramento della propria potenzialità vocale, per conoscere e utilizzare questo mezzo espressivo cantando insieme ad altri.

Gli incontri saranno caratterizzati da:
- costante lavoro pratico su repertori e/o improvvisazioni
- percorsi interpretativi individuali e collettivi
- apprendimento ed esecuzione di canti di diversa provenienza geografica, con particolare riferimento all’area mediterranea.

Gli obiettivi sono quelli di:
- ampliare la propria conoscenza dei repertori vocali
- potenziare creatività ed espressività vocale
- ricercare possibilità di suono nelle cavità di risonanza
- esercitare potenzialità di ascolto e riproduzione, di respirazione ed emissione, di colore e timbro, in un contesto collettivo rilassato e ludico.

La partecipazione è aperta a tutti purché intonati (unico requisito).

Qualora si volesse, è possibile essere sottoposti ad un piccolo test da parte dell'insegnante per verificare la propria intonazione.

Chi è in grado di suonare uno strumento - a corda, a fiato, a percussione – può liberamente proporsi anche come accompagnatore.
.

Alla fine del corso è prevista una performance dei partecipanti.

Chi è il docente?

Maria Giaquinto, attrice e cantante, nel 1988 si è diplomata presso la Scuola di Espressione ed Interpretazione scenica del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, diretta da Orazio Costa.

Studia canto con il tenore Pino De Vittorio e la soprano Mara Rohrmann.

Svolge concerti da solista e in formazione con Peppe Barra, Raiz, Bobby Mcferrin, Pino De Vittorio, Eugenio Bennato, Teresa De Sio, Radicanto, progetto Terrae, Faraualla, Centro di Musica Antica Pietà dei Turchini di Napoli.

Ha all’attivo la realizzazione di dieci produzioni discografiche.

Dal 2007 è voce solista del gruppo musicale Radicanto.

1 lezione di 3 ore ogni quindici giorni per moduli di 3 mesi

BARI VISUAL STATION è un'iniziativa promossa da AncheCinema e Municipio I della Città di Bari, che trasforma il teatro polifunzionale ANCHECINEMA in una vera e propria STAZIONE VISUALE, un punto di partenza ed arrivo per l'arte del nostro territorio.

Mostra Personale di Lorenzo Tomacelli
Inaugurazione
sabato 28 ottobre 2017/ ore 19
presso lo spazio espositivo dell'ANCHECINEMA
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Ingresso libero

La mostra sarà visitabile dal 28 ottobre all'11 novembre
dal lunedì al venerdì ORARI 11-13 e 17-19
in orari diversi su prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

La mostra raccoglie riflessioni sull'animo della nostra terra, su chi siamo stati ieri e chi saremo domani.

Lorenzo, 25 anni, è laureato in Beni Culturali all'Università del Salento e uno studente di Storia dell'Arte all'Università degli Studi di Bari ''Aldo Moro''. Ha collaborato con festival pugliesi, come "Chiù fa notte e chiù fa forte" (2016), "Calici nel borgo antico di Cerignola" (2014-2017) e la ''Fiera del Libro di Cerignola'' (2014). Ha lavorato con molte aziende del mondo del food, realizzando etichette per birre artigianali come "Bianca del Gargano" e il suo seguito ''Bionda del Gargano'' e per vini come ''Volere Volare'' (Agricole Pietraventosa). Inoltre ha realizzato la copertina del libro ''Attentato al Piccolo Principe'' di Adelmo Monachese (Les Fleneurs Edizioni, 2017). Sin da bambino si dedica all'arte da autodidatta, inspirandosi per il suoi lavori alle campagne pugliesi, ai loro profumi e alle loro tradizioni, reinterpretando la vita con realismo magico.

Pagina 1 di 2
Hai un'idea? Vuoi presentare un progetto? Scopri come