ANCHE CINEMA

 

PROGRAMMAZIONE I prossimi eventi

 

LA STAGIONE 2018-19
LA STAGIONE 2018-19
LA STAGIONE 2018-19

LA STAGIONE 2018-19

Leggi tutto
CAMPAGNA ABBONAMENTI
CAMPAGNA ABBONAMENTI
CAMPAGNA ABBONAMENTI

CAMPAGNA ABBONAMENTI

CAMPAGNA ABBONAMENTI all'intera stagione di TEATRO MUSICA DANZA

fino al 6 ottobre

PRENOTA il tuo abbonamento al numero tel./SMS/WhatsApp 333 90 72 419

Leggi tutto
SCRIVIMI
SCRIVIMI
SCRIVIMI

SCRIVIMI

Presentazione del film SCRIVIMI

25 settembre 2018

Leggi tutto
UN NUOVO CLUB
UN NUOVO CLUB
UN NUOVO CLUB

UN NUOVO CLUB

UN NUOVO CLUB nel cuore di BARI

PARTY, CONGRESSI, EVENTI AZIENDALI in uno storico teatro innovativo e polifunzionale

Un'anticipazione della STAGIONE 2018-19 di TEATRO, MUSICA e DANZA

Leggi tutto
CONCORSO DI IDEE
CONCORSO DI IDEE
CONCORSO DI IDEE

CONCORSO DI IDEE

Concorso di idee per il restyling della facciata del teatro

Gli interessati possono inviare le proprie idee o proposte QUI: anchecinemastaff@gmail.com

Leggi tutto
VISIONI DI REALISMO MAGICO
VISIONI DI REALISMO MAGICO
VISIONI DI REALISMO MAGICO

VISIONI DI REALISMO MAGICO

Rassegna cinematografica
VISIONI DI REALISMO MAGICO

dal 10 settembre all'11 ottobre 2018
al Teatro Polifunzionale AncheCinema

Un'iniziativa
D'Autore d'estate
e Apulia Film Commission
in collaborazione con AncheCinema

Leggi tutto
VISIONI DI REALISMO MAGICO
VISIONI DI REALISMO MAGICO
VISIONI DI REALISMO MAGICO

VISIONI DI REALISMO MAGICO

Rassegna cinematografica e serie di incontri inserita nell'iniziativa D'AUTORE D'ESTATE

dal 10 settembre all'11 ottobre
IL PROGRAMMA

Leggi tutto
PADRE
PADRE
PADRE

PADRE

Rassegna D'Autore D'estate Visioni di realismo magico
FILM PADRE di Giada Colagrande

GIORNI e ORARI di PROIEZIONE

domenica 23 settembre | ore 16.30 | 18.30 | 20.30 | 22.30

Biglietti nella sezione BIGLIETTERIA di questo sito

Leggi tutto
LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI
LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI
LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI

LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI

Rassegna cinematografica D'Autore D'estate VISIONI DI REALISMO MAGICO

FILM
LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI

Leggi tutto
IO SONO MATEUSZ
IO SONO MATEUSZ
IO SONO MATEUSZ

IO SONO MATEUSZ

Rassegna cinematografica D'Autore D'Estate VISIONI DI REALISMO MAGICO

Leggi tutto
INCONTRO con d'ARAGONA
INCONTRO con d'ARAGONA
INCONTRO con d'ARAGONA

INCONTRO con d'ARAGONA

INCONTRO con ANGELO AMOROSO d'ARAGONA

INGRESSO LIBERO

FOYER ANCHECINEMA

Leggi tutto
LA SINDROME DI ANTONIO
LA SINDROME DI ANTONIO
LA SINDROME DI ANTONIO

LA SINDROME DI ANTONIO

Rassegna cinematografica D'Autore D'Estate VISIONI DI REALISMO MAGICO

Leggi tutto
MONTEDORO
MONTEDORO
MONTEDORO

MONTEDORO

Rassegna cinematografica D'Autore D'Estate VISIONI DI REALISMO MAGICO

Leggi tutto
BIG FESTIVAL
BIG FESTIVAL
BIG FESTIVAL

BIG FESTIVAL

BARI INTERNATIONAL GENDER FILM FESTIVAL
dal 24 al 30 settembre 2018
Teatro Polifunzionale AncheCinema

Leggi tutto
FARLIBE DUO
FARLIBE DUO
FARLIBE DUO

FARLIBE DUO

FARLIBE DUO feat. DANIELE SEPE
Biglietti nella sezione BIGLIETTERIA di questo sito

Leggi tutto
PUGLIA.A/R
PUGLIA.A/R
PUGLIA.A/R

PUGLIA.A/R

Rassegna cinematografica
PUGLIA.A/R

INGRESSO LIBERO E GRATUITO
D'Autore D'Estate - Apulia Film Commission

Leggi tutto
INCONTRO con AZZOLLINI
INCONTRO con AZZOLLINI
INCONTRO con AZZOLLINI

INCONTRO con AZZOLLINI

INCONTRO con CORRADO AZZOLLINI

INGRESSO LIBERO

FOYER ANCHECINEMA

Leggi tutto
IL MONDO MAGICO
IL MONDO MAGICO
IL MONDO MAGICO

IL MONDO MAGICO

Rassegna cinematografica D'Autore D'Estate VISIONI DI REALISMO MAGICO

Leggi tutto
Giù la maschera
Giù la maschera
Giù la maschera

Giù la maschera

Presentazione del percorso di formazione teatrale ed emozionale a cura di Antonello Loiacono

Leggi tutto
INCONTRO con LOIACONO
INCONTRO con LOIACONO
INCONTRO con LOIACONO

INCONTRO con LOIACONO

INCONTRO con ANTONELLO LOIACONO

INGRESSO LIBERO

FOYER ANCHECINEMA

Leggi tutto
LA VITA IN COMUNE
LA VITA IN COMUNE
LA VITA IN COMUNE

LA VITA IN COMUNE

Rassegna cinematografica D'Autore D'Estate VISIONI DI REALISMO MAGICO

Leggi tutto
ANCHECINEMA CARD
ANCHECINEMA CARD
ANCHECINEMA CARD

ANCHECINEMA CARD

Leggi tutto
ANCHECINEMA CARD
ANCHECINEMA CARD
ANCHECINEMA CARD

ANCHECINEMA CARD

Leggi tutto
Martedì, 20 Marzo 2018 21:43

FOOD COOP

Proiezione del documentario
FOOD COOP

PROSSIMAMENTE
Teatro Polifunzionale AncheCinema
OBBLIGATORIA LA CONFERMA della proiezione con PRENOTAZIONE su www.movieday.com

L’esperimento americano va avanti da oltre 40 anni, ma solo adesso – grazie a un raffinato film-documentario – inizia a diffondersi nel resto del mondo. L’idea è geniale: creare un supermercato dal basso, con prodotti di altissima qualità e a prezzi stracciati, grazie al principio che chi compra deve anche essere socio dell’attività e lavorare per essa. Ma non certo in maniera esclusiva: un impegno di circa 2,5 ore mensili.

Così un chirurgo, un idraulico e un insegnante di matematica si ritrovano insieme a sistemare merci sugli scaffali, a spazzare e a fare cassa. Un’utopia realizzata che riesce non solo a sconfiggere l’astrazione e l’impersonalità del marketing della grande distribuzione – che inevitabilmente fa gli interessi di un singolo – ma che regala a tutti la possibilità di comprare buono e a basso costo, nel rispetto dell’ambiente e delle persone, e che insegna anche qualcosa di rarissimo, nel nostro mondo: l’umiltà. Si chiama paradosso dell’umiltà il principio per cui coltivare questa virtù ci rende leader – e persone – migliori. Ci insegna l’empatia e il rispetto.

https://www.youtube.com/watch?v=D1olYdisOz0

Food Coop è il titolo del documentario in questione. L’opera di Tom Boothe, americano a Parigi, che ha studiato per 5 anni il successo della formula, ha già portato all’apertura del supermercato gemello La Louvre, ideato dallo stesso regista, e aperto l’anno scorso a Parigi (3mila soci per 1.500 mq di esposizione) e di Bees Coop a Bruxelles (aperto da una settimana e già a quota 1.300 soci). In tutto sono una trentina le realtà simili oggi sparse per il mondo. Il film sarà da novembre in Italia, a Bologna, nella sede di Camilla, primo supermercato del genere nel nostro Paese, che aprirà tra qualche mese, con il nome della comunità di Gas che l’ha fatto suo.

A New York, Park Slope Food Coop ha 17mila soci. Apre dalle 8 alle 22, sabato e domenica dalle 6 del mattino, e vende con prezzi mediamente inferiori del 20% a quelli dei supermercati “normali”, per una qualità decisamente più alta. Il 75% del lavoro lo fanno i soci, mentre il restante 25% è in mano a lavoratori stipendiati che coordinano il tutto. Il rapporto diretto con i coltivatori permette un incremento dei prezzi limitato, e un forte taglio agli sprechi grazie alla stagionalità della merce. Fondato nel 1973 da un gruppo di pacifisti e attivisti dei diritti civili, Park Slope ha una filosofia bella e giusta: slegarsi dal dominio della produzione intensiva e occuparsi del benessere collettivo.

Pubblicato in CINEMA
Martedì, 20 Marzo 2018 21:35

Paul Wertico TRIO in Free The Opera!

MAST Music Academy e Anche Cinema
presentano
la leggenda del JAZZ internazionale
PAUL WERTICO,
vincitore di 7 Grammy Award con il Pat Metheny Group,
in concerto con il suo TRIO,
composto da Fabrizio Mocata e Gianmarco Scaglia,
con il progetto FREE THE OPERA!
al Teatro polifunzionale Anche Cinema

Paul Wertico TRIO in Free The Opera!
Venerdì 13 aprile | ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ONLINE qui: http://bit.ly/2Do40lF
e su www.BOOKINGSHOW.com
Biglietti disponibili in tutti i punti vendita Bookingshow e al botteghino del Teatro polifunzionale Anche Cinema

BIGLIETTO INTERO in platea: 15€ + d.p.
BIGLIETTO INTERO secondo settore: 12€ + d.p.
BIGLIETTO INTERO GALLERIA: 10€ + d.p.

Biglietti RIDOTTI con AncheCinema CARD

INFO SMS/Whatsapp 329 611 22 91

Free The Opera!
Fabrizio Mocata - piano
Gianmarco Scaglia - contrabbasso
Paul Wertico - drums

Per anni i musicisti jazz hanno interpretato temi presi a prestito dal repertorio della musica popolare contemporanea. I brani celebri vengono chiamati "standard" e la pratica del "tema con variazione" di antica memoria, in buona sostanza si rivela intramontabile. In questo progetto, Fabrizio Mocata ha pensato di andare a ritroso nel tempo prendendo alcune famose "arie" d'Opera che, per lo meno in Italia, possono essere considerate "canzoni popolari contemporanee del XIX secolo" e questo conferisce ai brani più valore intrinseco e una qualità che consente più profonde esplorazioni nel tempo, struttura ed elaborazione armonica.

Le composizioni del trio rappresentano due diverse ma connesse aree del jazz. Da una parte abbiamo l'autentica interpretazione delle "canzoni popolari contemporanee del XIX secolo" e dall'altro abbiamo i brani che derivano direttamente dall'incontro della creatività e dell'interplay dei musicisti.

Non è un caso che uno di questi si chiami "Meeting of the Minds". Se nel jazz la scelta del materiale musicale non necessariamente influenza la formazione del gruppo, questo gruppo stesso produce del materiale musicale, producendo la maggior parte di ciò che i musicisti scelgono di suonare. Fabrizio Mocata è responsabile della scelta dei brani ed ha contribuito all'incisione con sorprendente versatilità, radicato nella formazione classica unita a tutte le esperienze musicali che ha maturato in diversi stili e generi.

PAUL WERTICO

Paul Wertico, nato a Chicago nel '53, batterista, nel 1983 entra a far parte del Pat Metheny Group (con il quale vincerà 7 Grammy Award) dove rimane fino al 2001.

A febbraio del 2001 lascia il gruppo per dedicarsi alla famiglia e seguire i suoi altri interessi musicali. Negli ultimi anni Wertico ha continuato a suonare, ha creato il Paul Wertico Trio e ha collaborato con musicisti come:Larry Coryell, Kurt Elling e Jeff Berlin.

Dal 2000 al 2007 è stato membro di un gruppo di rock progressivo polacco gli SBB. Il suo primo CD da leader è intitolato The Yin and the Yout. Questo album verrà acclamato dalla critica. Nel 1998 registra un Cd dal vivo con il Paul Wertico trio, intitolato Live in Warsaw con il chitarrista John Moulder e il bassista Eric Hochberg.

Il Pat Metheny Group è il gruppo che effettivamente porta al successo Wertico e proprio con il gruppo di Metheny infatti che Paul affina la sua tecnica e comincia a lavorare sull'uso dei piatti che diventerà poi una sua caratteristica. Nonostante provenga da generi musicali diversi Wertico entra subito in armonia con il gruppo di Pat Metheny diventando un elemento fondamentale della formazione e un punto di riferimento per i batteristi che lo sostituiranno.

GIANMARCO SCAGLIA

Gianmarco Scaglia, contrabbassista , compositore, nel 1986 ha fondato con Raimondo Meli Lupi l’ Open Frontiers Trio, che si esibisce tutt’ora. Nel 1994 ha formato un Trio a suo nome con Claudio Fasoli ai sassofoni ed Ettore Fioravanti alla batteria lavorando su proprie composizioni e realizzando il suo primo CD “ Moods” con l’etichetta MM Records (MM43024). Ha all’attivo circa 20 incisioni discografiche, di cui 4 a suo nome.
Presente sulla scena jazzistica nazionale dal 1984 esibendosi in clubs, teatri, rassegne dove ha collaborato con alcuni tra i più prestigiosi musicisti italiani e americani fra i quali Joe Diorio, Skip Hadden, Paul Wertico, John Helliwell, Danilo Rea, Paolo Fresu, Franco Cerri, Max De Aloe, Marco Tamburini, Massimo Manzi, Claudio Fasoli, Ettore Fioravanti, Giulio Stracciati, Daniele Malvisi, Mauro Beggio,, Stefania Rava, Piero Odorici, Nico Gori, Andrea Marcelli ed altri.

Ha avuto modo di esibirsi anche con l’ Orchestra Nazionale di Sofia, Jazz Art Orchestra, Arturo Toscanini Orchestra Ritmica. Nel 2003 i suoi CD "Blue in Green" e "Jazz City" sono stati recensiti dalla più importante e prestigiosa rivista specializzata "Double Bassist".

FABRIZIO MOCATA

Fabrizio Mocata, pianista e compositore siciliano, dal 2000 al 2007, fa parte del quintetto Rojo Porteño con cui suona in importantissime rassegne musicali e con cui vince concorsi di musica da Camera nazionali e internazionali.

Dopo diverse collaborazioni live e in studio, pubblica nel 2009 il suo progetto da leader “Puccini Moods”, in trio con E. Fioravanti e G. Scaglia. Il lavoro gli procura un’intensa attività live che gli permette di coinvolgere nel progetto musicisti del calibro di J. Helliwell (sax dei Supertramp), N. Gori, A. Marcelli, R. Meli Lupi, S. Ravasini, D. Malvisi e E. Zirilli.

Il progetto è stato di recente presentato con gran successo a Berlino. Sempre nel 2009, con il quartetto milanese Mala Hierba pubblica l’album “Impollinazioni”, disco che riceve il premio “Toast” al MEI di Faenza. Nel 2010 pubblica il CD live “Concerto della beata Cristiana”, in cui rielabora pagine di musica sacra in chiave jazzistica con un ensemble misto formato da un quartetto jazz e un quartetto classico d’archi.
A ottobre 2010 ha compiuto con A. Marcelli, G. Scaglia, M. De Aloe, C. Marrali, L. Petrocca e P. Crinelli un tour in South Africa, Mozambico and Zimbawe Nell'autunno 2010 ha presentato il progetto "Puccini Moods" al Bologna jazz festival e al 1st italian jazz festival a Berlino. Nel 2011 prende parte come musicista e compositore al progetto "Originals" di G. Scaglia insieme a P. Dabiré e G. P. Liguori, presentato con P. Crinelli all'interno del Valdarno jazz 2011 e di prossima registrazione. Nel luglio 2011 collabora con M. Panascia in "Jazz conversation". Nel 2011 intraprende la collaborazione con il cantante uruguaiano Ricardo Olivera suonando in diverse manifestazioni.
Nel 2012 si affaccia sulla scena internazionale registrando il suo nuovo progetto a New York con M. Panascia, F. Nemeth e G. Garzone. A inizio Luglio, insieme a Gianmarco Scaglia, ospita nuovamente il batterista P. Wertico, con cui, oltre a una serie di concerti, registra il nuovo album "Free the opera!

Pubblicato in MUSICA
Martedì, 20 Marzo 2018 21:29

AL DI QUA

Proiezione del DOCUFILM
AL DI QUA
nell'ambito dell'iniziativa
AL DI QUA
I senza dimora.
Diritti di cittadinanza in situazioni di fragilità sociale

Meters – studi e ricerche per il sociale, centro di ricerca ed associazione di promozione sociale, in collaborazione con AncheCinema e l'Assessorato al Welfare del Comune di Bari, con il patrocinio dell'Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Puglia, il Consiglio regionale della Regione Puglia e la Società Italiana di Sociologia (SoiS) promuove una settimana di iniziative di contrasto alle povertà estreme.

Venerdì 23 marzo alle ore 20:00 al Teatro Polifunzionale AncheCinema di Bari

sarà proiettato il docufilm "Al di Qua" con il regista torinese Corrado Franco, con una introduzione di Antonio Parente (Direttore di Apulia Film Commission) e Andrea Costantino (regista e produttore).

Dopo la proiezione seguirà un dibattito, con la moderazione del giornalista di Avvenire, Luca Liverani, alla presenza del sociologo barese Franco Cassano.

Metà del ricavo di ogni biglietto (il cui costo è di € 7,00) sarà devoluto per sostenere un progetto comunale a sostegno dei senzatetto, che prevede l'acquisto di Action Card per servizi d'emergenza (visite mediche, farmaci, posti letto...).

AL DI QUA è prodotto da Sherpa Film e racconta il dramma dei senza dimora che la crisi economica ha privato di tutto. Il docufilm è stato ammesso a partecipare agli Academy Awards 2018 nella categoria Best Feature Documentary durante la settimana degli Oscar; in Italia il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti: dai Nastri d'Argento 2017 alla nomination nella dozzina finalista del Ciak d'Oro 2017.

Nella stessa giornata del 23 marzo, ore 16:30 - 19:30, una tavola rotonda regionale - moderata dal sociologo Franco Chiarello - approfondirà il tema della cittadinanza per i senza dimora e la condizione dei senzatetto a Bari, grazie anche alle testimonianze delle principali associazioni locali di volontariato che operano nell'ambito della grave emarginazione adulta e delle persone senza dimora. Alla tavola rotonda interverranno: Anna Maria Candela (Regione Puglia), Francesca Bottalico (Comune di Bari), Patrizia Marzo (Croas Puglia), Liliana Leone (Direttrice di Cevas, esperta di politiche pubbliche di contrasto alle povertà), Luca Liverani (Avvenire) e Alberto Zonno Renna (SoiS).

La tavola rotonda è a ingresso libero.

Grazie alla collaborazione con la Casa delle Bambine e dei Bambini del Comune di Bari, nella settimana dal 19 al 25 marzo (negli orari 10:00-12:30/19:00- 22:00) sarà possibile donare beni (alimenti a lunga conservazione, prodotti di igiene personale, prodotti di parafarmacia, montature per occhiali da vista) per le persone in particolare condizione di fragilità sociale. Nella stessa settimana sarà possibile visitare, negli stessi orari sopra indicati, la mostra fotografica "Volti e storie dei senza dimora di Bari" con gli scatti messi a disposizione dall'autore Francesco Tiani (ispettore superiore della Polfer e segretario regionale della Siap Puglia) ed alcuni scatti concessi dall'associazione Avvocato di Strada Bari Onlus.

Altri scatti, questa volta dei protagonisti del docufilm AL DI QUA, "viaggeranno" nei bus dell'Amtab per ricordare ed invitare i viaggiatori a tutte le iniziative in programma. La conferenza stampa dell'evento e l'inaugurazione della mostra è fissata per lunedì 19 marzo alle ore 18:30 presso il Teatro Polifunzionale AncheCinema di Bari, in C.so Italia n.112 dove si terranno tutte le iniziative. Alla conferenza stampa, oltre agli organizzatori, sarà presente l'assessore al welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico.

A completamento dell'iniziativa, nei giorni 23-24- 25 marzo Meters organizza il corso di formazione ed aggiornamento: Nuove misure e strumenti di inclusione attiva e contrasto alle povertà. Il corso è accreditato all'Ordine degli Assistenti sociali della Regione Puglia e alla SOIS, e vede la partecipazione di docenti delle Università Pugliesi e ricercatori nazionali.

Pubblicato in CINEMA
Martedì, 20 Marzo 2018 21:24

HABEROWSKI

STAGIONE TEATRALE 2017-2018 del Teatro Polifunzionale ANCHECINEMA di Bari

HABEROWSKI

"Era un mondo pieno di scrittori, di sbronzi, e di scrittori sbronzi"

Charles Bukowski

da un'idea di Manuel Bozzi
con Alessandro Haber
musiche Alfa Romero
tromba e duduk Andrea Guzzoletti
visual Olivander
produzione Associazione Auroom

sabato 24 marzo 2018
ore 21 / Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Alessandro Haber e Manuel Bozzi: due menti, due cuori e un fiume di idee. Una nuova visione di una celebre performance di Haber. un "remix" come amano chiamarlo gli autori. Gli ingredienti di questo remix sono semplici, efficaci, potenti: Alessandro Haber regala una interpretazione a tratti autobiografica nella quale miscela con grande esperienza e passione i sentimenti più nichilisti e cinici dello scrittore americano.

Haber interpreta, recita, canta ma soprattutto vive i testi e le poesie originali di Charles Bukowski accompagnato dalla musica elettronica di Alfa Romero e da un visual ideato da Manuel Bozzi e Olivander in una continua interazione con il pubblico. Un'esperienza sonora e visiva coinvolgente e di grande qualità artistica. La tromba di Andrea Guzzoletti, con i suoi fraseggi colora e completa la pièce, unendo note romantiche e riflessive all'appeal elettronico dello spettacolo Tecnologia. recitazione, musica, amore si fondono in un progetto ad alto impatto emotivo. Un live, perché di un vero e proprio live si tratta, che arriva dritto al cuore, che farà emozionare, soffrire, sorridere e divertire il pubblico che assaporerà Bukowski sotto una nuova luce, dove le parole si uniscono alla musica elettronica ed alle immagini in un'unica incalzante danza dagli irriverenti toni beat/bukowskiani.


Biglietti ridotti per i tesserati ANCHECINEMA CARD

BIGLIETTI disponibili ONLINE nella sezione BIGLIETTERIA di questo sito e su www.bookingshow.com

Biglietti disponibili in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW e al Botteghino del Teatro Polifunzionale AncheCinema

BOTTEGHINO del teatro APERTO su prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

INFO e PRENOTAZIONI: SMS 329 611 22 91
anchecinemastaff@gmail.com

Pubblicato in TEATRO

Proiezione del documentario
LIEVITO MADRE Le ragazze del secolo scorso
realizzato da
Concita De Gregorio, Esmeralda Calabria
in collaborazione con Geraldina Fiechter
+
INCONTRO con ESMERALADA CALABRIA

giovedì 8 marzo 2018
ore 21.00
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 Bari | Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti disponibili al botteghino del Teatro polifunzionale Anche Cinema
Biglietti ONLINE disponibili A BREVE su www.cinemaz.com
Biglietto INTERO: 7€
Biglietti ridotti con AncheCinema Card
INFO SMS 329 611 22 91

Sinossi

Le domande delle ragazze del nostro tempo trovano risposta nelle parole delle ragazze del secolo scorso: Lievito madre è un racconto che intreccia tre generazioni e mescola la storia delle autrici del film a quella delle protagoniste. Dalle interviste a grandi protagoniste del nostro tempo, celebri e anonime, dai nostri filmini di famiglia – noi, le nostre madri, le nostre nonne – dalle parole delle giovanissime intervistate a far da colonna sonora emerge una storia che racconta la nostra, una sola voce fatta da molte voci: il lievito madre che ci ha generati. Adele Cambria, Giovanna Tedde, Natalia Aspesi, Nada Malanima, Esterina Respizzi, Lea Vergine, Giulia Maria Crespi, Luciana Castellina, Benedetta Barzini, Giovanna Marini, Emma Bonino, Cecilia Mangini, Inge Feltrinelli, Dacia Maraini e Piera Degli Esposti, rivelano per la prima volta qualcosa di molto privato, qualcosa di sé.

Note di regia

Nato dal bisogno di “tornare indietro per andare avanti”, Lievito Madre raccoglie le testimonianze inedite, libere, spesso irriverenti di alcune delle protagoniste del Novecento italiano che abbiamo incontrato nel corso della realizzazione di Cosa pensano le ragazze, un progetto di Concita De Gregorio durato quattro anni durante il quale, attraverso un grande lavoro di squadra, sono state raccolte mille interviste a donne di ogni età, di cui quasi un centinaio tra 60 e 100 anni. Molte di loro sono celebri nei loro campi – musica, politica, letteratura, cinema – altre sono donne comuni, loro coetanee. Volti, sguardi e parole che si intrecciano con le immagini di lmini di famiglia che compongono un contrappunto di voci sotterranee e un racconto parallelo.

ESMERALDA CALABRIA

Esordisce nel cinema nel 1992 come montatrice, lavorando con alcuni dei principali registi italiani, Nanni Moretti, per La stanza del figlio (2001) Il Caimano (2006) e Habemus Papam (2011), Giuseppe Piccioni, Paolo Virzì, Francesca Archibugi. Ha vinto due David di Donatello per il miglior montaggio con Fuori dal mondo (1999) di Giuseppe Piccioni e Romanzo criminale (2006) di Michele Placido. Biùtiful cauntri (2007) è il suo esordio come regista, Nastro d’argento come miglior documentario uscito in sala, e Ciak d’oro per il miglior montaggio. Nel 2016 fonda la società di produzione AkiFilm con cui produce nello stesso anno il documentario Upwelling, di Pietro Pasquetti e Silvia Jop.

GUARDA il trailer: https://youtu.be/i32znyWq3bI

Pubblicato in CINEMA
Lunedì, 26 Febbraio 2018 18:41

DARK NIGHT

Proiezione del film
DARK NIGHT

(in uscita in Italia il 1 marzo 2018)
Regia di Tim Sutton

giovedì 1 marzo
domenica 4 marzo

ORARI  21.00

Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ONLINE disponibili A BREVE su www.cinemaz.com
Biglietti disponibili al botteghino del Teatro polifunzionale AncheCinema

Biglietti ridotti con ANCHECINEMA CARD

INFO SMS/Whatsapp 329 611 22 91
ACQUISTA CON LA CARTA DEL DOCENTE

La trama si ispira liberamente ad un fatto di cronaca noto come "Massacro di Aurora": nella notte del 20 luglio 2012, nel corso della proiezione del film "The Dark Knight Rises" di Christopher Nolan, James Eagan Holmes, un ragazzo di ventiquattro anni spara sulla folla, uccidendo 12 persone e ferendone 70.

È un occhio che apre il film, un occhio su cui si riflettono luci blue e rosse, luci che sembrano provenire da uno schermo e invece si rivelano quelle di una volante di polizia. Perché la catastrofe lentamente annunciata per tutto il corso di Dark Night si è consumata (?) proprio in un cinema, luogo che forse più incarna il limbo tra la vita e la morte dove i personaggi sullo schermo sono materia eterea, fantasmi. E come fantasmi si muovono i protagonisti di Dark Night, esistenze vuote e svuotate della periferia americana, storie banali nella loro eccezionalità che andranno tutte a convergere proprio in una sala cinematografica.

"Dark Night" è il terzo film del regista Tim Sutton. Nel 2016 è stato presentato al #Sundance Film Festival, dove figurava nella selezione ufficiale e dove ha ricevuto una buona accoglienza dalla critica; nello stesso anno si è aggiudicato il premio #LanternaMagica nel corso della 73esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

Il dramma contemporaneo della costante minaccia della violenza nella vita americana, rappresentata dalla diffusione sempre maggiore delle armi da fuoco.

"Potente, un crescendo di tensione e tragedia che, pur non mostrando mai la carneficina, diffonde il terrore".

GUARDA il trailer: https://youtu.be/9BzFzF74asQ

Pubblicato in CINEMA
Giovedì, 22 Febbraio 2018 22:41

LOVERS

Proiezione del film
LOVERS
Regia di Matteo Vicino
ANNO: 2017

La pellicola è attualmente il film italiano più premiato all’estero nel 2018.

Giovedì 5 aprile 2018
ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti disponbili al botteghino del Teatro polifunzionale
Biglietti ONLINE disponibili a breve su cinemaz.com

Biglietto INTERO: 7€
Biglietti ridotti con AncheCinema CARD

INFO SMS 329 611 22 91

Lovers affronta in maniera simmetrica quattro storie che coinvolgono gli stessi cinque protagonisti in ruoli diversi, chiusi in una spirale, in un cerchio concentrico di vite che si ripete all’infinito.
Un film in cui amore, commedia, dubbio, sospetto e omicidio rappresentano le costanti della storia.
L’aspetto più interessante è l’assoluta originalità del plot.

LOVERS ha vinto, al momento, il Festival Internazionale di Fort Lauderdale, Miami, il Festival Internazionale di Londra - Crystal Palace, e il Festival Internazionale di Lisbona, oltre al Premio della critica all’Asti Film Festival.

GUARDA il TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=CbmTKOUcBtM&t=

Pubblicato in CINEMA
Giovedì, 22 Febbraio 2018 22:37

EGON SCHIELE

Proiezione del film
EGON SCHIELE
Regia: Dieter Berner
Anno: 2017

7 marzo | ore 18.00
8 marzo | ore 18.00
9 marzo | ore 18.00 | 21.00
10 marzo | ore 21.00


Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti disponibili al botteghino dell' Anche Cinema
Biglietti ONLINE disponibili a breve su cinemaz.com

Biglietto INTERO: 7€
Biglietti ridotti con AncheCinema CARD

INFO SMS 329 611 22 91

“Era un artista” e ha vissuto da artista.
Egon Schiele il film arriva al cinema e mostra le grandi insicurezze che si nascondevano dietro la figura fiera e controversa di uno dei più importanti artisti del ‘900.
Il film è ispirato al romanzo Tod und Mädchen: Egon Schiele und die Frauen di Hilde Berger ed è scritto dalla Berger insieme al regista Dieter Berner, suo precedente marito.

Irrequieto, ribelle, tormentato e talentuoso: Egon Schiele, pupillo di Klimt e massimo esponente dell’espressionismo viennese, arriva nelle sale italiane grazie a un film biografico del regista Dieter Berner. Pellicola incentrata sulla vita inquieta di un artista di straordinaria forza espressiva, si tratta solo dell’ultimo esempio di una serie di lungometraggi che mirano a celebrare l’arte e i suoi maggiori esponenti in Europa e nel mondo.

Il film di Berner racconta la tormentata personalità di un giovanissimo artista viennese, discepolo prediletto di Gustav Klimt, e della sua opera innovativa, appartenente alla cordata espressionista e, in particolar modo, al movimento della Secessione Viennese. Morto prematuramente all’età di 28 anni, Schiele è ricordato prima di tutto per le sue originali rappresentazioni femminili, spesso non complete nella loro interezza, che descrivono un rapporto complesso e travagliato con le donne.

GUARDA il trailer: https://youtu.be/v9lsIqIOLDk

Pubblicato in CINEMA
Giovedì, 22 Febbraio 2018 22:34

Veronico racconta DUETS 2

AncheCinema produzione
presenta

Veronico racconta
DUETS 2
I duetti che hanno fatto la storia

Sabato 3 marzo 2018 | ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

con Cesare Veronico e Francesco De Nicolo
Regia Nole Biz
Aiuto regia Rosalba Tisbo
Testi Valeria Lopez

Tanti nuovi duetti, racconti e video inediti, un viaggio nella storia del pop da fare con un biglietto… per due!

Un duetto è un gioco di equilibrio tra talenti, una sfida in cui nessuno deve vincere sull'altro, in cui entrambi devono dare il massimo.
Scambi di coppia, duetti imprevedibili, versioni alternative, video live (quasi) inediti.

Biglietti ONLINE
su BOOKINGSHOW qui: http://bit.ly/2EZAbfS
e qui: http://bit.ly/2BLIzxx
Biglietti disponibili in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW

Biglietti ridotti con AncheCinema CARD

INFO SMS 329 611 22 91

Pubblicato in MUSICA
Martedì, 30 Gennaio 2018 20:44

CHI HA PAURA DI ALDO MORO

CHI HA PAURA DI ALDO MORO
- Spettacolo teatrale -
di Giovanni Gentile
con
Barbara Grilli

sabato 17 marzo 2018
ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

INFO SMS 329 611 22 91

Biglietti disponibili A BREVE su Bookingshow e al botteghino

Regia:
Giovanni Gentile

In poco più di un’ora ripercorreremo la vicenda che ha cambiato il corso della Storia d’Italia.
La ripercorreremo, però, guardandola da più punti di vista, come se ci fossero diverse telecamere a riprendere gli eventi materiali e i percorsi personali dei protagonisti.
Un padre di famiglia, politico per professione e per passione, una ragazza appena laureata in Filosofia, un operaio della Siemens, un maresciallo dei Carabinieri ligio al suo dovere, un governo che “non s’ha da fare”, bugie e verità mischiate che danzano un minuetto sulla vita e sulla morte, su ferite che, ancora oggi, stentano a rimarginarsi. E sullo sfondo “coloro che tra una messa e l’altra”, come diceva Pasolini, hanno deciso per cinquant’anni il destino di noi tutti. Si tenterà di riannodare il filo con quella generazione che, da una parte e dall’altra della barricata, sconta ancora oggi lutti e dolore.
Chi ha avuto paura di liberare Aldo Moro? Può uno Stato che si dice democratico non tentare qualunque strada per riportare a casa l’ostaggio? E chi oggi, a distanza di quarant’anni dai fatti, ha ancora paura di Aldo Moro?
“…ma poi chi l’ha vinta questa guerra? Io sono morto e quelli si sono fatti trent’anni di galera. E allora dove sono i vincitori? Lo Stato? Quale Stato? Il mio, no di certo.”

Pubblicato in TEATRO
Hai un'idea? Vuoi presentare un progetto? Scopri come